Allontanamento dalla mamma: primi giorni in casa del cucciolo

by Mirco Di Marcello

L’arrivo di un cucciolo in casa prevede un momento delicato della vita di un cane: l’allontanamento dalla mamma.

Il nostro Chicco, ahimè, è stato allontanato dalla mamma ancora troppo presto. Precisamente ad un mese e 4 giorni.

Purtroppo, avendo avuto nove cuccioli, la mamma era molto provata dall’allattamento. Per questo i proprietari hanno deciso di regalare i piccoli cani così presto. C’è inoltre da dire che, oltre ai nove arrivati, avevano già altri 3 cani.

Leggendo un pò in giro e sentendo il veterinario, sicuramente l’allontanamento precoce dalla mamma può portare conseguenze. Ma non sempre.

Se ti stai chiedendo a che età prendere un cucciolo la risposta è: almeno a 3 mesi.

Lasciaci un commento e seguici anche sulla nostra Pagina Facebook e Instagram

Perché i cuccioli devono rimanere con la mamma almeno 3 mesi?

Uno dei fattori fondamentali perché il cucciolo rimanga vicino alla madre è quello alimentare: il nutrimento del latte materno, come per gli umani, è fondamentale.

Questo li protegge da malattie e infezioni, trasmettendo le difese immunitarie.

Poi, naturalmente, c’è il fattore affettivo: il calore di una mamma, che insegna al proprio figlio come socializzare, difendersi e comportarsi verso gli altri cani.

Tornando al nostro Chicco, ha subito quindi uno svezzamento prematuro, visto che la madre era esausta.

Chi ci ha regalato il cucciolo lo aveva svezzato con latte e crocchette starter, oppure semplicemente crocchette inumidite con acqua.

Sentendo diversi pareri, non è consigliabile dare latte che non sia della madre al cucciolo.

Per questo, prima di prenderlo in casa, abbiamo parlato con il veterinario che ci ha consigliato di non dare latte, ma semplicemente crocchette starter e un po’ di “umido”.

Qui ho conosciuto Reico, un alimento sano per cani.

allontanamento della mamma dai cuccioli
allontanamento dalla mamma dai cuccioli

Consigli per l’allontanamento della mamma dal cucciolo

Il primo, come già detto, è quello di non allontanarlo prima di 8 settimane. Se ciò non potesse essere possibile, come è stato per noi, vi do qualche consiglio, forse banale, ma che con noi ha funzionato, almeno per il fatto del pianto notturno.

Al momento di andare a prendere il nostro cucciolo, abbiamo portato con noi una vecchia coperta che abbiamo sfregato sulla mamma: sul pelo e sulla parte delle mammelle.

Questa coperta l’abbiamo inserita come base della sua cesta. A corredo abbiamo messo anche due peluche di mia figlia, per simulare i fratellini.

Ebbene, non so se è stato un caso, ma Chicco non ha mai pianto.

ATTENZIONE: qualora il vostro cucciolo sia stato tolto alla mamma prima dello svezzamento, ricordate che, prima della vaccinazione non può frequentare luoghi dove passano altri cani, stare troppo all’aperto o in zone con presenza di insetti (vedi zanzare etc.).

Questo per evitare che contragga malattie che possano essergli anche fatali. 

Potrebbero interessarti anche:

2 commenti

Imma 8 Luglio 2020 - 19:37

Direi che per essere alla prima esperienza… sei informatissimo 👍🏿

Rispondi
Mirco Di Marcello 9 Luglio 2020 - 08:29

Grazie Imma. In realtà io ho avuto già un cane quando vivevo con i miei, ma non mi sono mai informato a dovere. Ora sto rimediando!

Rispondi

Lascia un commento