Periodo di muta dei cani: consigli e rimedi per il cambio pelo

by Mirco Di Marcello

Il periodo di muta dei cani può essere un periodo stressante e laborioso per noi e per il nostro animale. Cosa fare nel periodo muta dei cani? Vediamo insieme qualche consiglio pratico su come affrontarlo.

Cos’è la muta dei cani?

La muta dei cani è quel periodo in cui il nostro cane comincia a perdere molto pelo. Il vecchio verrà sostituito dal pelo nuovo, più forte e fitto.

La muta dei cani permette al nostro amico a quattro zampe di cambiare mantello in base alla stagione climatica che deve affrontare.

Qual è il periodo di muta dei cani?

Quando avviene la muta dei cani? Normalmente due volte l’anno: in autunno e in primavera.

Come avviene la muta dei cani?

Il pelo cade in maniera progressiva, prima dal retro, poi verso la parte anteriore. Tranquilli! Il vostro cane non rimarrà mai nudo, perché il pelo che cade è subito rinfoltito dal nuovo.

Quanto dura il periodo di muta dei cani?

La durata standard della muta è di circa 6 – 7 settimane. Questa può variare a seconda che il cane viva all’aperto o in casa.
All’esterno, il periodo di muta è più veloce, per i cani che vivono in casa, invece, il tempo di muta è più lungo e porta con sé tutti i grattacapi per i proprietari.

Se il cane trascorre maggior parte della giornata in casa, è maggiormente esposto alla luce artificiale e al calore. Il normale ciclo di caduta si prolunga quindi. In alcuni casi i due cicli di muta possono essere consecutivi.

periodo di muta dei cani

Cosa fare nel periodo di muta dei cani?

Se avete il cane in casa, il periodo della muta ci metterà seriamente alla prova! Il pavimento sarà tappezzato da gomitoli di pelo morto, pelo che rimarrà anche addosso al nostro cane, provocandogli prurito.

La muta non può essere fermata in quanto si tratta di un processo naturale. Possiamo però, con questi accorgimenti, favorirla e velocizzarla.

Vediamo come evitare troppi peli sparsi in giro per casa.

Spazzolare il cane

come spazzolare il cane nel periodo della muta

Spazzolare il cane quotidianamente aiuta a rimuovere il pelo morto. Spazzoliamo quindi il nostro cane in maniera accurata, una o due volte al giorno se il pelo è lungo, ogni due o tre giorni se il pelo è corto.

Questo aiuterà il pelo morto a cadere e a lasciare spazio a quello nuovo. Non solo. Spazzolare costantemente il cane eviterà il formarsi di nodi.

I tipi di spazzole per la muta

Informati prima su quale sia la spazzola giusta per il tipo di pelo del tuo cane. Chiedi al veterinario, al toelettatore o al negozio di animali.

Tra le spazzole più indicate, specialmente per cani con pelo lungo, troviamo il cardatore per cani, spazzola che rimuove il sottopelo morto ed elimina i nodi.

Nel caso di cani a pelo corto, invece, è consigliabile l’utilizzo di un rastrello (o trimmer). Una lama finissima ti aiuterà a rimuovere il pelo morto e a pettinare il sottopelo, oltre che a evitare che si annidino pulci.

In commercio naturalmente troveremo altri tipi di spazzole:

  • spazzole con setole metalliche delicate per togliere i grovigli leggeri;
  • spazzole a setole morbide per mantenere pulito il pelo;
  • spazzola a guanto che rimuove la polvere e i peli morti;
  • taglianodi che riduce il pelo in eccesso e rimuove quello infeltrito.

Come spazzolare il cane?

Passare la spazzola rigida in contropelo. Così facendo si staccheranno forfora e peli morti. Successivamente, con una spazzola di setola passata nella direzione di crescita del pelo, sarà possibile eliminarli.

Fare il bagnetto al cane

Un bagnetto può favorire il ricambio del pelo e rendere il manto più facile da spazzolare. Il bagno inoltre indebolisce i peli morti, favorendo e velocizzando la muta del pelo.

Non sempre è possibile fare il bagno (leggi anche “Quando fare il primo bagnetto al cucciolo“), molto dipende dalla razza ma anche dal fatto che il cane non può fare bagni troppo di frequente.

Ricorda sempre che bagni troppo frequenti possono causare disidratazione e caduta del pelo, oltre che essere dannosi per la pelle del cane.

Caduta del pelo eccessiva dei cani: possibili cause

La caduta sospetta ed eccessiva del pelo di un cane può essere dovuta a più cause.

Cura del pelo con il cibo

Se il tuo cane soffre di caduta di pelo non dovuta alla muta, l’ideale è consultare il tuo veterinario di fiducia.

Molto spesso, però, la causa può essere ricercata nell’alimentazione del cane.

Una dieta corretta e un cibo bilanciato può ridurre la caduta del pelo.

Il cane ha bisogno del giusto apporto di carboidrati, proteine e grassi.

Per problemi legati alla pelle e il pelo, il suggerimento è di utilizzare cibo senza grano. Purtroppo il cibo industriale o quello che acquistiamo in super offerta è fatto gran parte di grano e mais.

Anche le allergie alimentari possono essere causa di eccessiva perdita di pelo.

La scelta di un buon cibo per cani in questo caso è fondamentale.

Per questi problemi è anche possibile usare un integratore alimentare naturale a base di erbe, Naturkraft Pro-3 della Reico (chiedimi informazioni se sei interessato).

Dicci la tua: cosa fai nel periodo di muta dei cani? Quali accorgimenti prendi? Scrivilo nei commenti.

Lasciaci un commento e seguici anche sulla nostra Pagina Facebook e Instagram

Iscriviti anche al nostro canale Telegram Cuccioli&Crocchette

Credit: 123rfFreepickFreepik

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento